Le materie dei sogni. Nicola Zamboni

Palazzo Pepoli , dal 16/06/2017 al 17/09/2017

Inaugura giovedì 15 giugno alle ore 18, la mostra Le materie dei sogni. Nicola Zamboni, un omaggio ad uno dei più noti scultori contemporanei.
La mostra, ospitata nella corte di Palazzo Pepoli fino al 17 settembre 2017, racconta la vasta produzione e la lunga carriera dell’artista bolognese, attraverso dodici sculture realizzate con differenti materiali: pietra, legno, bronzo e rame.
Sono esposti tavoli scolpiti nella pietra di Vicenza, foglie, cavalli, angeli, cavalieri e dromedari in rame, figure in terracotta, bronzi e infine opere in legno, come il monumentale San Giorgio.
La letteratura è il fil rouge che collega le opere esposte: un linguaggio che spesso traspare nelle sculture di Zamboni. Un Angelo scrivente ispirato a Dürer, sopra a un cavallo morto in battaglia che pare uscito da Il Cavaliere inesistente di Calvino, oppure i grandi libri di pietra sui tavoli, quelli indicati da Erasmo o quelli che attorniano la Musa confusa.

La mostra è curata da Graziano Campanini e Pietro Di Natale.

Nicola Zamboni, diplomato all’Accademia di Belle Arti di Bologna, è un artista a tutto tondo che vede le sue opere dislocate in Italia e all’estero, dall’Austria agli Stati Uniti. Accanto alla sua carriera di artista, coltiva un importante progetto: una vera e propria bottega dal sapore rinascimentale aperta ad allievi e seguaci, nella sua casa-officina nella campagna emiliana.
Le opere esposte in pietra, legno, bronzo, rame raccontano al meglio la poetica dell’artista.

Ingresso gratuito con possibilità di visite guidate gratuite con gli studenti del Liceo Artistico Arcangeli impegnate nel progetto scuola – lavoro.

Sede

Palazzo Pepoli

via Castiglione 8, Bologna

Servizi educativi

  • Non sono presenti, al momento, proposte educative di questa tipologia

Per informazioni